POETI

gli Artisti nell'ALCOVA

Raffaella Amoruso
BIO    

Nasce 49 anni fa, in una piccola provincia del Piemonte, Biella, ai piedi delle Prealpi.
Moglie e madre. Creativa. Fortemente appassionata di cinofilia.Artista poliedrica, passa con disinvoltura
Dal decoupage, alla pittura astratta sotto vetro, con effetti cromatici interessanti. Dalla fotografia
alla scrittura di poesie. Scrive da sempre, per diletto.
I temi da lei trattati, sono molteplici: amore, eros,introspezione e riflessioni. Particolarmente attenta al
sociale verso le persone più deboli. Con la sua scrittura, combattente in prima linea, contro la
violenza su donne e bambini.
Nel 2010 è stata invitata dalla cantautrice Alessia Marani, in arte Almax, a far parte
Del “Progetto Almax”, all’interno del Club dei Cantapoeti. Nel febbraio 2011, il suo primo
E-Book dal titolo “Bisbigli gridati”, una raccolta di 30 poesie edito da “Basilisco”.
Aletti Editore, poi, pubblicherà la sua opera, “Malinconia”all’interno dell’antologia
“Poeti del nuovo millennio”, in uscita a maggio 2011. La rivista MokaMagazine
Pubblicherà sei suoi scatti e quattro poesie: “Così son io” – “Habitus” – “Ballando sul mare”
-“Sereno sarà”- nel mese di maggio 2011. Collabora, a livello di volontariato, con la Galleria
D’Arte Signorini come ricercatrice di talenti. Entro metà di aprile 2011, sarà presente
Nel libro d’Arte della Galleria Signorini, edizioni EGS, con le sue opere:
“Delizia” – “Accendersi d’amor per te”-“Seguendo la linea perfetta”
– “Incontrollabile passione” – “Naufraghi”-.


“Scrivo
Assaporando ogni sillaba
Come stilla
Che dal mio cuore sgorga
Con semplice umiltà”

 
INCONTROLLABILE PASSIONE

Nessuna dolcezza
Non c’è difesa
Solo febbre ardente
Senti
La carne chiama
Invoca
Mani frenetiche
Cercano
Bocche aperte
Ansimano
Desiderio animale
La musica offre il ritmo
Due corpi come radici
S’intersecano
s’aggrovigliano
Si rincorrono
Si prendono
E ancora labbra offri
E ancora incatenati nell’estasi
Nutrimento vitale
Morire e rinascere
Un solo battito
Fino a che la fiera
S’acquieta
Si rilassa
Torna
Il letto sfatto poi
Soddisfa il sonno
Che ristora

 

SAN TEODORO

Dune di sabbia dorata
il sole tiepido dell'alba sul mare
calmo
placido
è il risveglio...
Dove il profumo di mirto è intenso
nasce un altro giorno
accanto a te.
Salate le tue labbra mi sfiorano.
In lontananza
i gabbiani tra l'onde
reclamano il dovuto cibo.
...E' quiete serena....

 

SNEBBIARSI

ARosa bianca sei...
ed aspetti primavera.
Dove il sole
è giallo in cielo
padrona è la gioia
pura l'aria
calmo il cuore.
...Pace...
Solo questo desideri.
...Ora.
Quando un giorno
hai detto si
non pensavi
non credevi
tutto ciò si trasformasse...
...sola, ora....
La scelta ti è costata.
Una piccola te
da crescere
da amare
da vivere.
Sola.
Il malvagio
ancora
non demorde.
Lui ti vede
ti sente
è nascosto...
ti scruta
e tu tremi....
Piccolo fiore
tremi....
Come la rugiada sulle rose
al vento rigido del primo mattino
...tremi....
Gracile la tua anima
delicato il tuo cuore
un fremito di paura
lungo le mani
che stringono forte
le mani
della tua piccina
insieme....
c'è più forza....
insieme...
contro l'empio...
insieme...
per creare qualcosa di nuovo
qualcosa di vero
...perenne...
Come i ghiacciai
che si scagliano
contro il blu...
come il continuo e perpetuo
vagare del tuo cuore
in cerca solo
di puro amore...

 

MISSING

…E cercar
Tra gli sguardi
Di cuori che camminano
Indifferenti
Gli occhi tuoi.
Speranza
Forse vana
Di poter cullarti ancora
Cercar
Le tue mani
Che aggrappandosi alle mie
Donano vita serena.
Speranza
Forse vana
Di piangerti
Sulla fredda pietra…
Potrei almeno dirti
Ora sei qui….
….e trovar pace.

Umilmente dedicata alle famigli che lottano ogni giorno
Per ritrovare il proprio figlio
Scomparso.

NOSTALGICO CANTO

…..E l’edera
Cresce
Tra le pieghe dell’anima
Stritolando pensieri
Squarciando ferite
Che si aprono
Sanguinano.
La viola
Timida
Cresce all’ombra
Irrora
Di soave profumo
L’aria
Dove ancora trova pace
Il cuore infranto….

 

BALLANDO SUL MARE
Speranza vana di approdare
su spiagge dorate
lambite da acque tranquille
calma
di primo mattino
di un mese sconosciuto.
Raffinato pensiero
Di godere della passione
Che le note offrono.
La baciata
Sensuale suadente
Smuove gli animi
Fa vibrare
Rende vivi.
Movimenti in sintonia
Con i battiti…
Cercare…
Occhi negli occhi
In un silenzioso colloquio
Curioso canto di sirene.

 

VULCANO
Sotto l’abito
Un corpo perfetto
Desideroso
Di carezze languide
Di amore furtivo
Di giochi proibiti
La pelle tutta
Profuma di passione
E ti lasci trasportare
Dal vento forte
Che tutto scompiglia
Dal vulcano
Che esplode
Rosso e caldo
Colando
La sua voglia di libertà.

 

 

 

Statistiche gratis