NAVIGA l'alcova
Rubriche nell'Alcova

alcovacreativa
iOdesignFCA
mail Webmaster

Artisti nell'ALCOVA
PITTURA
SCULTURA
GRAFICA
POESIA
FOTOGRAFIA
imagonovi
GENìA

Risorse dell'ALCOVA
documenti
AC/books
AC/links
AC/Speciali
rubrica
gadgets
Rubriche dell'ALCOVA
occhi semplici
Persone comuni non avvezze ai linguaggi dell'Arte, raccontano le loro sensazioni al cospetto di opere prese a modello... L'Arte è veramente di tutti? per tutti?
l'angolo
Renato R. Iannone studioso ed appassionato prova ad entrare nello specifico mondo di una singola opera d'Arte presa a caso nel serbatoio ricco degli ospiti Artisti del portale
Città d'Arte
Viaggio all'interno del ricchissimo mondo delle Antiche Città d'Arte Italiane, attraverso paesaggi, storia, arte ed immagini
architettando
l'Architetto e designer Gabriella Pesacane ci conduce nello straordinario mondo de"l'Arte da vivere": L'ARCHITETTURA

A cura di : Gabriella Pesacane Architetto BIO WORKS
HABITA LA STORIA DELLA DIMORA (work in progress)
...Da circa 15 anni studio i modi di abitare, alla ricerca di questi valori talvolta strettamente personali, attraversando la storia della città e dell'abitazione,tuttavia, il mio interesse è rivolto alla casa come luogo della vita quotidiana. Dunque non sono particolarmente interessata alle "belle case", agli episodi architettonici dei quali sono piene le riviste, dove le case fotografate sono come inabitate, è sempre tutto in ordine, disposto ad arte, in posa appunto.

 

indice degli Articoli :
01 - la buona casa...
02 - Domus Romana
03 - La Domus Romana e l'Insula
04 - Le Terme Romane di Via Terracina a Napoli
05 - Riflessioni sulla casa contadina
06 - Casa Medioevale
07 - L'abitazione Seicentesca
08 - Casa Rinascimentale
09 - Abitare nell'Egitto dei Faraoni
09 - Abitazione Anglossassone /prima parte
10 - Abitazione Anglossassone (seconda parte)

 

 
 
PAPEROPOLI, UNA CITTA' CHE SI SVILUPPA PER EPISODI
Il megajet di Paperone sulla pista del moderno aeroporto di Paperopoli
La mia passione per Paperopoli risale ai tempi dell’infanzia ma, è solo da pochi anni che, di tanto in tanto, provo a ricostruire questa città, tracciare una planimetria realistica di Paperopoli, questo è quello che sto cercando di fare da qualche tempo. Con scarso successo direi perchè vedete, ricostruire Paperopoli non è un’impresa facile, non riesco a ravvisare dei tratti “architettonici e urbanistici” costanti come invece esistono nella realtà di qualsiasi città che si dica tale, anche la meno strutturata e caotica. Una città si sviluppa per parti, per addizione magari, per espansione incontrollata del centro verso la periferia, comunque secondo una logica ma, una città che si sviluppa “per episodi”...
I luoghi di Paperopoli così come gli interni e gli esterni delle abitazioni si trasformano in rapporto all’esigenza narrativa della striscia. Tuttavia, esistono dei punti fermi: sicuramente Paperopoli è una città di mare, talvolta rappresentata nelle strisce con un golfo conformato come quello di Napoli, dunque ha un porto commerciale e un porto turistico. Possiede un bel parco come ogni città americana che si rispetti. Una metropoli ha una o più testate giornalistiche, la “Gazzetta di Paperopoli” ha sede in un imponente edificio, sicuramente più importante della sede del “Papersera”. In un qualche punto della città si trova il tribunale, altrove la scuola, la palestra, etc. etc.
Di volta in volta, nuovi luoghi e nuove funzioni si aggiungono alla città, il centro direzionale ad esempio, ridisegnato sulla scorta delle realizzazioni più avveniristiche, si affianca alle case dei paperi, dimore unifamiliari inesorabilmente in stile anni ’40-’50. I contrasti sono tipici di Paperopoli: su quella che potrebbe essere l’acropoli della città (poco americana ma mediterranea) troneggia il Deposito di Zio Paperone, protetto, costruito e posizionato come una fortezza, poco più in basso la città si fa campagna con la casa di Archimede o il covo dei Bassotti. Le distanze spaziali sono azzerate all’interno della città.
A dire il vero una mappa di Paperopoli è stata tracciata e la trovate a questo link
http://www.salimbeti.com/paperinik/city.htm
Paperopoli come Chigago?
Mi proverò, con la leggerezza e l’allegria del caso, a studiare l’aspetto della città e delle abitazioni dei personaggi principali tralasciando la fattoria di Nonna Papera. Di volta in volta vi mostrerò le strisce secondo me più significative e di chi di voi vorrà partecipare alla ricostruzione sarà il benvenuto. Manca al mio repertorio di immagini la casa di Gastone Paperone. A proposito ma questi ha una casa?
Una dimora unifamiliare
di Gabriella Pesacane Architetto
 
 
Monachesimobasiliano <<<
Il maggiore contributo all'evangelizzazione del territorio cilentano, fu dato,a partire dal VII secolo d.C., sostanzialmente dagli insediamenti dei monaci italo-greci, che si rifugiarono nel Cilento e nei territori calabro-lucani, in seguito allo scoppio della lotta iconoclasta dichiarata con l’editto del 726 d.C.1, dall'imperatore Leone III Isaurico che sconvolse l'intero Oriente, costringendo i monaci basiliani alla fuga. Leone III detronizzato l’Imperatore Teodosio III, si fece proclamare nel 717 Basileus Romeorum......

A cura di : Gabriella Pesacane Architetto

indice del lavoro:
01 - Monachesimo basiliano
02 - Convento S.Maria di Costantinopoli
03 - Cappella dell'Addolorata
04 - Rassegna fotografica del Convento
05 - Chiesa di San Mauro Martire in San Mauro Cilento
06 - Cenni su Rogerio Paleologo
07 - Cappella dello Spirito Santo in San Mauro Cilento
08 - Il Convento del Carmine
09 - Altri luoghi di Culto in San Mauro Cilento...

 

Statistiche gratis